Libri luglio

Mai più Masada cadrà : storia e mito della fortezza di Erode / Samuele Rocca. – Roma : Salerno, 2021. – 256 p. ; 20 cm G.I.307

Decontaminare le memorie : luoghi, libri, sogni / Alberto Cavaglion. – Torino : Add, [2021]. – 150 p. ; 21 cm L.II.39

Auschwitz, città tranquilla : dieci racconti / Primo Levi ; a cura di Fabio Levi e Domenico Scarpa. – Torino : Einaudi, 2021. – XVII, 132 p. ; 21 cm. L.II.42

La Resistenza ebraica in Europa : storia e percorsi, 1939-1945 / Daniele Susini ; presentazione di. – Roma : Donzelli, 2021. – XXIV, 239 p., [4] carte di tav. : ill. ; 22 cm L.II.40

 La forza delle idee : Silvano Arieti : una biografia, 1914-1981 / Roberta Passione . – Milano ; Udine : Mimesis, 2020. – 350 p. : ill. ; 21 cm

 Il rogo della Repubblica / Andrea Molesini. – Palermo : Sellerio, 2021. – 334 p. ; 17 cm G.I.308

 “In America non ci sono zar” : le relazioni russo-statunitensi: “questione ebraica” e nascita della diplomazia umanitaria (1880-1914) / Antonio Donno, Giuliana Iurlano, Vassili Schedrin. – Firenze : Le lettere, 2021. – 267 p. ; 23 cm L.II.43

Frank Lowy: oltre il limite : una vita / Jill Margo. – Bergamo : Moretti & Vitali, 2021. – 408 p., [8] carte di tav. : ill. ; 24 cm L.II.44

 Un grido vero : riflessioni su Primo Levi / Luca De Angelis ; prefazione di Alberto Cavaglion. – Firenze : Giuntina, 2021. – 216 p. ; 20 cm G.I.310

 Il testamento di Mosè : antologia del Sifré Devarim (Deuteronomio) / a cura di Alberto Mello. – Firenze : Giuntina, 2021. – 182 p. ; 20 cm G.I.309

Ursula Hirschmann : come in una giostra / Marcella Filippa. – Fano : Aras, 2021. – 173 p. ; 18 cm G.I.311

Fedeltà e tradimento / Chaim Grade ; traduzione dallo yiddish di Anna Linda Callow ; postfazione di. – Firenze : Giuntina, 2021. – 200 p. ; 21 cm. G.VI.255

 Un cuore da campione : storia di Ludwig Guttmann inventore delle Paralimpiadi / Roberto Riccardi. – Firenze : Giuntina, 2021. – 176 p. : ill. ; 21 cm G.VI.256

 

Nelle ultime settimane la Comunità è stata coinvolta, a vari livelli, per fornire assistenza in seguito alla tragedia del Mottarone, che ha sconvolto tutti noi. L’unico superstite, il piccolo Eithan, è stato in cura presso l’ospedale Regina Margherita, e come avrete appreso dai mezzi di informazione, è tornato già da alcuni giorni nel pavese, dove proseguirà la riabilitazione, con la zia. Le sue condizioni fisiche sono in continuo miglioramento, oltre le più rosee aspettative, ma la strada, in modo particolare a livello psicologico, è ancora lunga. Auguro al piccolo Eithan di ritrovare quanto prima, per quanto possibile, la serenità e la spensieratezza che ogni bambino dovrebbe avere, circondato dall’affetto dei propri cari.
Desideravo ringraziare quanti discretamente hanno offerto generosamente il proprio aiuto in questa difficilissima situazione, fornendo sostegno morale, logistico ed economico, e unirmi al Presidente nel sottolineare il contributo fornito dal responsabile della Chevrà Qaddishà, Daniel Treves, che mi ha accompagnato nei momenti più duri e strazianti di questa esperienza.
Tornando alla nostra Comunità, l’estate che sta per iniziare dovrebbe segnare un ritorno quasi completo alla normalità, e le attività della Comunità di conseguenza dovrebbero assumere gradualmente delle modalità simili a quelle che conoscevamo prima del COVID. Per l’autunno – ma non voglio dare anticipazioni – stanno prendendo forma varie iniziative molto interessanti. Confido nella vitalità, nello spirito di partecipazione e nella propositività che caratterizzavano, sino a non molto tempo fa, la nostra Comunità affinché queste e altre iniziative possano avere una buona riuscita.
Spero che anche la vita del Bet ha-keneset possa riprendere, già a partire dalle Selichot, che inizieranno il 29 agosto, a pieno ritmo. Sarà importante il contributo di tutti, in modo particolare dei più giovani, per ricostituire e rafforzare il minian, colpito da varie defezioni e dalla scomparsa di alcuni frequentatori abituali negli ultimi anni.
Le feste autunnali quest’anno cadranno molto presto. Rosh ha-shanà cadrà il 7 e l’8 settembre, mentre Kippur il 16 settembre. Le tradizionali visite ai cimiteri delle sezioni inizieranno invece già alla fine di agosto. In questo momento non siamo in grado di fare delle previsioni puntuali sul quadro che troveremo, e ci stiamo preparando per i vari scenari. Chiaramente, con la riapertura degli uffici comunitari dopo la pausa estiva, forniremo tempestivamente tutte le informazioni del caso.
Molti di noi, me compreso, durante questa estate avranno finalmente la possibilità di incontrare nuovamente i propri cari dopo tanto tempo. Quest’ultimo periodo ci ha sottoposto a molte diverse prove, e dovremo riscoprire tante piccole gioie della vita, che forse prima non eravamo in grado di apprezzare a dovere.

Rav Ariel Di Porto

Ho scelto la vita

video Youtube sulla presentazione del libro “Ho scelto la vita” della senatrice Liliana Segre avvenuta giovedi 10 giugno u.s. al Polo del 900, con il patrocinio della Comunità

https://www.youtube.com/watch?v=Qet4nUgnHxw