Non nel nome di Dio. Confrontarsi con la violenza religiosa

Presentazione del libro di Rav Jonathan Sacks (Giuntina, Firenze 2017) Il XXI secolo si deve confrontare con il costante aumento dell’estremismo religioso e della violenza nel nome di Dio. In questo libro straordinario, Jonathan Sacks ne esplora in profondità le radici e, concentrandosi su ebraismo, cristianesimo e islam, dimostra che perfino la più compassionevole delle religioni può essere corrotta dalla violenza quando la lettura dei testi si cristallizza e cessa di rinnovarsi nel tempo alla luce della verità dell’unità di Dio e del rispetto dell’altro. Questo libro è un richiamo accorato e severo per tutti coloro che hanno smarrito la via e uccidono nel nome del Dio della vita, fanno la guerra nel nome del Dio della pace e praticano la crudeltà nel nome del Dio della compassione. Ne discutono: Rav Ariel Di Porto, Carmelo Munizza, Elisabetta Triola. Con l’adesione del Centro Culturale Protestante e del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale