Commissione Assistenza – Ricerca volontari

Lo scorso lockdown, iniziato nel mese di marzo, ha sostenuto l’emergere di bisogni e problematiche, maggiormente sentiti dalle persone più fragili e/o anziane. Solitudine ed isolamento sono state acuite dalla lontananza dai propri cari nel periodo delle festività, in particolare all’epoca in prossimità di Pesach. Il settore assistenza, grazie all’adesione volontaria di un grande numero di iscritti, ha organizzato modalità di contatto telefoniche per raggiungere la Famiglie ed accoglierne le necessità. Tutte le persone contattate hanno espresso gratitudine per la presenza e vicinanza mostrate dalla Comunità,
Vista l’esperienza passata, nella nuova situazione emergenziale, lo sportello sociale ripropone l’iniziativa e sta cercando volontari che collaborino per raggiungere quanti più iscritti possibile.
Chiunque volesse manifestare la propria adesione può scrivere una mail a comunita.ascolto@gmail.com.

Libri

Angelo Donati : pilota, banchiere, mecenate e cospiratore / Ugo G. Pacifici Noja, Andrea Pettini. – Milano : Mursia, 2020. – 116 p., [5] carte di tav. : ill. ; 21 cm. L.I.55

Alba a Birkenau / Simone Veil ; testi raccolti da David Teboul ; traduzione di Silvia Sichel. – Milano : Guanda, 2020. – 281 p. : ill. ; 23 cm L.IV.26

Le leggi razziali e la Guardia di Finanza : il caso del finanziere di mare Ettore Marco Cesana (1912-1994) / Gerardo Severino. – Roma : Museo Storico della Guardia di Finanza, 2020. – 126 p. : ill. ; 24 cm L.I.56

La Banca Commerciale Italiana di fronte alle persecuzione antisemite : (1935-1945). – [Milano] : Archivio storico Intesa Sanpaolo, 2020. – 55 p. : ill. ; 23 cm. L.I.57

Il cielo sereno e l’ombra della Shoah : otto stereotipi sulla persecuzione antiebraica nell’Italia fascista / Michele Sarfatti. – Roma : Viella, 2020. – 114 p. ; 21 cm L.I.58

Riparare il mondo : innovazioni da Israele per l’umanità / Avi Jorisch. – Milano : Proedi, 2020. – XIV, 199 p. : ill. ; 24 cm L.IV.27

A Praga con Kafka : le vie, le case, i ricordi / Giuseppe Lupo. – Roma : Perrone, 2020. – 116 p. ; 21 cm. L.VI.34

Amare gli ebrei, odiare Israele : antisemitismo e antisionismo nella nostra società / Valentino Baldacci. – Firenze : Aska, 2020. – 199 p. : ill. ; 19 cm L.VI.35

Comunicazioni dalla biblioteca

La biblioteca rimarrà chiusa fino a nuove disposizioni

In memoria di Rav Sacks z”l (DICEMBRE 2020 – I pagina)

Dire che il 2020 sia stato un annus horribilis è un’affermazione di una banalità disarmante, ma se pensiamo ai personaggi di primissimo piano che il mondo ebraico ha perso a vari livelli, mondiale, nazionale e locale, non potremo che giungere, nostro malgrado, a questa scontata considerazione.  

Dopo la scomparsa di Rav Steinsaltz appena tre mesi fa, un altro gigante del mondo rabbinico, Rav Jonathan Sacks z”l, ci ha prematuramente lasciato, creando un vuoto che sarà difficile colmare.  

Cerco di spiegarmi meglio: Rav Sacks era capace di esprimere un approccio alle cose, almeno rapportandosi al mondo religioso contemporaneo, unico nel proprio genere, che arricchiva innegabilmente quanti entrassero a contatto con il suo pensiero, componendo in un quadro ammaliante universale e particolare.  

Rav Sacks aveva la capacità di elaborare dei messaggi pienamente ebraici avvalendosi delle categorie proprie dei più svariati ambiti dello scibile umano: letteratura, storia, filosofia, psicologia, tecnologia, neuroscienze. Ogni avvenimento di questo mondo aveva una propria lettura ebraica, e ogni episodio biblico trovava il suo corrispettivo nelle ultime novità della letteratura scientifica. Con la sua opera ha mostrato al pubblico ortodosso la compatibilità della vita moderna con la religiosità ebraica, e al mondo intero la dignità della tradizione ebraica, esprimendo delle idee chiare, con un linguaggio alto, ma comprensibile a tutti.  

Per molti anni è stato la voce ebraica più ascoltata al mondo, prendendo posizione, a volte anche in modo scomodo, su temi cruciali e a noi tutti cari come l’antisionismo, l’antisemitismo, l’identità ebraica, la centralità della famiglia, la crisi della società occidentale. Le sue riflessioni sui temi della responsabilità e della speranza sono illuminanti e ispirative. 

Per comprendere la portata e la vastità della sua influenza, basti pensare che a un festschrift in suo onore hanno preso parte, oltre a numerosi rabbanim e personalità di spicco del mondo ebraico, due dei principali filosofi degli ultimi decenni, Alasdaire MacIntyre e Charles Taylor.  

In Italia sono stati pubblicati due suoi volumi, che si interessano delle strategie da attuare per scongiurare lo scontro di culture e religioni, La dignità della differenza e Non nel nome di D. Il secondo libro in particolare fornisce una lettura molto affascinante di uno dei testi, a dispetto delle apparenze, più difficili all’interno della nostra tradizione, il libro di Bereshit, che gli era molto caro perché attraverso il proprio stile esprimeva l’idea fondamentale dell’ebraismo, che portiamo D. nel mondo per mezzo di atti e interazioni quotidiane. Spero che nei prossimi anni questo lavoro possa continuare, rendendo disponibili i numerosi volumi che Rav Sacks, con la sua sapiente eloquenza, ha scritto.  

Rav Sacks ha espresso molte idee degne di essere approfondite. Sicuramente per una generazione di insegnanti ha rappresentato un riferimento imprescindibile, e mi auguro che molti sappiano mettere a frutto quanto hanno appreso da lui. Come amava dire “i buoni leader creano seguaci, i grandi leader creano leader a propria volta”. 

Abbiamo perso uno dei personaggi più capaci e stimolanti nell’orizzonte intellettuale ebraico degli ultimi decenni, ma forti degli stimoli che abbiamo ricevuto dobbiamo raccogliere le forze per andare avanti e crescere sempre di più. Yehì zikhrò barukh, sia il suo ricordo di benedizione.  

 

Rav Ariel Di Porto

contatti

COMUNITA’ EBRAICA DI TORINO – piazzetta Primo Levi, 12 – 10125 Torino
e-mail: segreteria@torinoebraica.it – www.torinoebraica.it
coord. bancarie INTESA SANPAOLO – VIA MONTE DI PIETA’ 32 – TORINO
IBAN: IT29S0306909606100000002570
BIC per estero BCITITMM

Gli Uffici della Comunità sono a disposizione del pubblico su appuntamento con il seguente orario:

Mattino: Da lunedì a venerdì: 9.00 – 12.00

Pomeriggio: martedì e giovedì: 14.00 – 18.00 ad eccezione ufficio cassa che chiude alle ore 16.00

Presidenza e Segreteria  tel. 011 650.83.32  fax 011 669.11.73

Uff. Rabbinico (lun -ven. 10-13) – ufficiorabbinico@torinoebraica.it 011 669.23.87

Sportello Sociale su appuntamento – Miriam Sofia 33516162041 – comunita.ascolto@gmail.com

Assistenza lutti (24 ore) Daniel Treves 335.6456760 – Impresa Genta 348.2330871

Casa di riposo – laura.biagiotti@gtsocieta.com  tel. 011 014.22.54

Biblioteca (mar.e gio. ore. 16-18 ) tel. 011 65.85.86  int. 276 to0306@biblioteche.ruparpiemonte.it

Archivio Terracini (mar. e gio. 16-18 o su appuntamento) tel. 011.658585 int. 278  www.archivioterracini.it   –  info@archivioterracini.it

Scuole Ebraiche www.scuola-ebraica-torino.it tel. 011 65.85.87 int. 273    fax 011 669.62.66
direzionescolastica@torinoebraica.it       segreteriascuola@torinoebraica.it

K.K.L. e K.H.  tel. 011 65.85.85/86 E.mail daniele.saroglia@hotmail.it

Chiusura Biblioteca

A seguito DPCM del 4 novembre 2020 la Biblioteca rimarrà chiusa.