Progetto Fondamenti di Ebraismo – VI lezione

Progetto Fondamenti di Ebraismo:  Dalla Comunità Ebraica di Ancona

La prof.ssa Luisa Basevi parlerà su “La lingua ebraica e i suoi significati”.

Progetto “Tirocini”

Il Seminario di lavoro delle due Commissioni congiunte dell‘UCEI, la Commissione Politiche Sociali e la Commissione Giovani, Formazione e Scuola, intende avviare una riflessione e un’azione condivisa sul progetto nazionale “Tirocini”, volto a favorire l’inserimento professionale e sociale dei giovani ebrei nel mondo del lavoro ad evitare una riduzione della componente giovanile nelle comunità ebraiche.

Il 2018 è un anno particolare in quanto ricorrono i 170 anni della concessione dello Statuto albertino (1848) e, con esso, della concessione dei diritti civili ai Valdesi e agli Ebrei; ma, d’altra parte, ricorrono anche gli 80 anni delle famigerate leggi razziali che il regime fascista promulgò nel 1938, dando inizio così alle persecuzioni che culminarono con i grandi rastrellamenti del 1943. Due date su cui occorre riflettere perché, unitamente al fatto che da oltre vent’anni giace in Parlamento una nuova legge sulla libertà religiosa, danno il senso di come nel nostro Paese la libera espressione della fede e del culto sia sempre molto fragile.

Programma:

9.00 – 9.15: Accoglienza e registrazione partecipanti
9.15 – 9.30: Saluti delle Istituzioni
9.30 – 11.30: Dalla monarchia assoluta a quella costituzionale: un passo verso le libertà?

Presiede Federico Vercellone

Sergio Soave: Dalle persecuzioni secolari alle lettere patenti. Il doppio volto di una dinastia.
Umberto Levra: Lo scenario storico-politico del 1848
Giulio Disegni: Profili giuridico-istituzionali dell’emancipazione ebraica
Paolo Ribet: I Valdesi davanti all’emancipazione
11.30 – 13.00: Libertà di culto: una legge mai nata
Presiede Dario Disegni
Alberto Melloni: Lo stato di salute della libertà religiosa oggi in Italia
Gustavo Zagrebelsky: Riflessioni sulla libertà religiosa, a partire dalla Costituzione.
Valdo Spini: Costituzione, Intese, libertà religiosa

Con il patrocinio di: Regione Piemonte, M.I.U.R., Ufficio Scolastico Regionale per Piemonte e Città di Torino. La partecipazione al convegno è gratuita.

E’ previsto il rilascio del certificato di partecipazione. Info: torinoprotestante@gmail.com -segreteria@torinoebraica.it

GIORNO DELLA MEMORIA: La Musica dei Giusti

Rappresentazione musicale e drammaturgia di dieci figure di Giusti fra le Nazioni: Perrone, Hosenfeld, Perlasca, i coniugi Petrauskas, Schindler, Angela, Bartali, Von Einem e Wallenberg.
Le figure dei Giusti tra le Nazioni sono uomini e donne non ebrei che hanno contri-buito a salvare vite di donne, bambini e uomini ebrei. In Israele, dal 1963, lo, Yad Vashem esamina i documenti relativi a questi personaggi e li dichiara Giusti tra le Nazioni piantando un albero sulla collina dello Yad Vashem per ricordarli.
Ingresso libero.

Info: www.conservatoriotorino.gov.it – claudio.voghera@conservatoriotorino.eu

GIORNO DELLA MEMORIA: Terezin, il ghetto modello di Eichmann

Mostra fotografica di Renzo Carboni. Il percorso fotografico composto da immagini in B/N analogiche si articola sulla base delle memorie di Benjamin Murmelstein, l’ultimo presidente dello Judenrat di Terezin e del libro di Abraham Lewinski, “Un regalo del Führer”.

   

Inaugurazione: 22 gennaio, ore 18.30.

Interverranno l’autore della mostra, Renzo Carboni; Maria Teresa Milano (scrittrice, autrice di “Terezin. La fortezza della resistenza non armata”, Effatà, 2017); David Sorani (Comunità Ebraica di Torino). Seguirà la visione di documentari.

La mostra rimarrà aperta fino al 7 febbraio 2018. Orari: lunedì 15.00-22.00; martedì 14.00-19.45; mercoledì 14.00-22.00; dal giovedì al sabato 8.15-14.00.

GIORNO DELLA MEMORIA: Pietre d’Inciampo Torino

Pietre d’Inciampo

Prosegue e si estende l’iniziativa delle pietre d’inciampo (Stolpersteine) con l’intervento, per il quarto anno consecutivo, dello scultore tedesco Günter Demnig. Sulla base delle richieste ricevute, gli Enti promotori hanno stabilito che le pose avverranno non solo a Torino, ma anche in altre città piemontesi.

Le pietre di inciampo (Stolpersteine) sono un monumento diffuso e partecipato ideato e realizzato dall’artista tedesco Gunter Demnig per ricordare le singole vittime della deportazione nazista e fascista.
Fino a oggi sono state installate più di 50.000 pietre in tutta Europa.  Dal 2015, anche Torino ha accolto gli Stolpersteine di Gunter Demnig.

     

Pietra d’Inciampo Torino

A Torino, su iniziativa degli Enti promotori e della Città, saranno installate otto “Pietre d’inciampo”, dedicate ad altrettante persone deportate dalla nostra città, che si aggiungeranno alle oltre ottanta già presenti in tutte le circoscrizioni cittadine.

Anche quest’anno, dieci scuole torinesi partecipano a un percorso didattico collegato alle “Pietre di Inciampo” i cui esiti saranno presentati al Polo del ‘900 nel febbraio 2018.
Info: Tel. 011 01120780 – http://www.museodiffusotorino.it/PietredInciampoHome

Giovedì 18 gennaio 2018

Ore 9,00 – Via Parma 24
Franco Gallina

Ore 9,30 – Via Stampatori 4
Emanuele Balbo Bertone

Ore 9,45 – Corso Vittorio Emanuele II 70
Umberto Nizza

Ore 10,00 – Via Principe Tommaso 11
Moisè Adolfo Cremisi

Ore 10,15 – Via Giuseppe Mazzini 33
Remo Obbermito

Ore 10,30 – Corso Fiume 17
Teodoro Sacerdote
Rosetta Fubini in Sacerdote

Ore 11,00 – Corso Spezia 55
Giovanni Bini

Locandina Pietre D’Inciampo Torino 2018

Locandina Pietre Di Inciampo

Pietre d’Inciampo

Prosegue e si estende l’iniziativa delle pietre d’inciampo (Stolpersteine) con l’intervento, per il quarto anno consecutivo, dello scultore tedesco Günter Demnig. Sulla base delle richieste ricevute, gli Enti promotori hanno stabilito che le pose avverranno non solo a Torino, ma anche in altre città piemontesi.

   

Pietra d’Inciampo in memoria di Massimo De Benedetti

La Municipalità di Collegno – in collaborazione con gli enti promotori – apporrà una pietra di inciampo in memoria di Massimo De Benedetti z.l., deportato ad Auschwitz ed ivi assassinato.

Pietre d’Inciampo

Prosegue e si estende l’iniziativa delle pietre d’inciampo (Stolpersteine) con l’intervento, per il quarto anno consecutivo, dello scultore tedesco Günter Demnig. Sulla base delle richieste ricevute, gli Enti promotori hanno stabilito che le pose avverranno non solo a Torino, ma anche in altre città piemontesi.

   

Pietra d’Inciampo in memoria di Silvio Salomon Ottolenghi

Per iniziativa della Città di Novi Ligure, del Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della guerra, dei diritti e della libertà, della Comunità Ebraica di Torino, dell’A.N.E.D., del Goethe Institut Turin verrà posta una pietra d’inciampo in memoria di Silvio Salomon Ottolenghi z.l., deportato e assassinato ad Auschwitz nell’agosto 1944.

Calendario degli Appuntamenti – Eventi

Una delle funzionalità più innovativa in questo nuovo sito della Comunità è il Calendario degli Appuntamenti e degli Eventi.

Tutte le attività in Comunità o collegate alla Comunità sono consultabili sul Calendario (in base agli accessi permessi agli utenti iscritti).

Si possono scegliere il calendario per mese, per settimana, per giorno, sulla mappa o una lista.  Inoltre puoi anche filtrarlo in base alle vostre preferenze.

Per accedere bisogna richiedere l’accesso, usando ‘Registrati‘ in alto a destra.

Una volta validato, l’accesso sarà tramite ‘Login‘.

(altro…)