Anavim (Grappoli) è un’Associazione culturale ebraica fondata nel 2011. L’occasione della sua nascita è stata la difficile situazione venutasi a creare nella Comunità di Torino in seguito alla votazione della revoca del Rabbino Capo da parte della precedente gestione consiliare, decisione alla quale il nuovo gruppo si è opposto sin dall’inizio. Al centro del suo impegno vi è dunque fin dall’esordio un’immagine coerente e consapevole di Comunità ebraica, vista come entità fortemente radicata nella tradizione e tuttavia aperta e partecipe nel quadro della realtà cittadina e regionale.

Se i vari problemi di gestione comunitaria costituiscono l’elemento trainante della nostra istituzione, essa certamente è interessata e coinvolta dai molteplici aspetti dell’ebraismo, particolarmente nel loro risvolto culturale. Queste le attività organizzate sin qui da Anavim:

-          Convegno sui problemi del rabbinato italiano e sulle prospettive future;

-          Convegno su antisemitismo e antiislamismo nell’Italia e nell’Europa di oggi;

-          Incontro sulle esigenze dell’assistenza comunitaria e sulle sue modalità di realizzazione;

-         Incontro sul significato di fondo della kasheruth e sulle attuali difficoltà e proposte per la realizzazione del marchio unico di kasherizzazione, seguito da degustazione di specialità della cucina ebraica.

La lista Anavim ha vinto le elezioni comunitarie del giugno 2012 ed attualmente é componente di minoranza nel Consiglio della Comunità.