Sottoscrizione a sostegno di Israele

Comunicato del Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane per una sottoscrizione a sostegno di Israele
 
Cari amici,
si rende necessaria una nostra azione intensa, decisa, equilibrata.
L’attacco delle forze terroristiche che controllano Gaza non si placa, la crisi mediorientale si prolunga e la sofferenza delle popolazioni civili si intensifica di ora in ora.
La Giunta dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, nel corso della sua ultima seduta, ha analizzato la situazione e ha immediatamente dato avvio a una prima serie di interventi urgenti. Aiuti a nome delle istituzioni dell’ebraismo italiano saranno assegnati ad alcune fra le organizzazioni più efficienti dell’assistenza israeliana e internazionale, a cominciare dagli enti e dalle strutture sanitarie che, come è noto, prestano cure e soccorso con pari dedizione a tutte le popolazioni civili, alle famiglie che hanno perso i loro cari, a civili e in particolare ai bambini.
È necessario, in questo momento di emergenza, rafforzare le organizzazioni che cercano di portare sollievo, tutela e aiuto anche psicologico a una popolazione presa di mira da ordigni che i terroristi continuano a lanciare senza sosta.
La Giunta Ucei sta definendo, in accordo con le autorità israeliane e le organizzazioni interessate, i dettagli dei primi interventi da operare.
Fra le prime organizzazioni individuate le fondazioni MispahaEhad, Libi e YadLaBanim.
Rispetto a una situazione che si va aggravando di ora in ora, oltre al proprio contributo diretto, l’Unione intende invitare le Comunità, gli enti e la popolazione ad una sottoscrizione pubblica, affinché con un proprio gesto, piccolo o grande che sia, si convoglino le risorse a obiettivi e progetti coordinati dalle organizzazioni già identificate.
In questo modo gli interventi disposti dalla Giunta potranno acquisire nel corso dei prossimi giorni maggior peso, ma soprattutto potrà prendere corpo una saldatura fra istituzioni e cittadini italiani impegnati sul fronte della democrazia e del diritto, della coesistenza e della pace, dell’impegno a reagire contro le forze del terrorismo che, minacciando Israele, mettono a repentaglio gli equilibri del Mediterraneo e la libertà dell’Europa.
 
Tutti i cittadini che volessero aggiungere all’azione di solidarietà il proprio contributo possono intervenire con una donazione utilizzando queste coordinate bancarie:
Unione delle Comunità Ebraiche Italiane
conto bancario IBAN:  IT 40 V 02008 05189 000400024817
BIC/ SWIFT:  UNCRITM1080
 
Renzo Gattegna,
Presidente Unione delle Comunità Ebraiche Italiane

Additional information